Connessione a Microsoft Exchange non Disponibile su Outlook

Non c’è dubbio che Outlook è un’ottima applicazione per inviare / ricevere e-mail, eseguire semplici compiti, mantenere promemoria, integrazione di Skype che consente agli utenti di effettuare videochiamate all’interno di Outlook, opzione “Sweep” per organizzare le e-mail in cartelle specifiche. Hai anche la possibilità di eliminare i messaggi più vecchi di un determinato numero di giorni.

Un account Microsoft Exchange è in genere un account e-mail aziendale o scolastico. Il tuo servizio di posta elettronica è fornito da un Microsoft Exchange Server e tutte le tue email vengono recapitate e salvate nella tua casella di posta sul server Exchange dell’azienda.

A volte, potresti riscontrare il seguente errore durante l’accesso al tuo account Exchange:

“connessione a microsoft exchange non disponibile su Outlook. Outlook deve essere online o connesso per completare questa azione.”

Vediamo un paio di modi in cui possiamo affrontare questo errore.

  1. Crea un nuovo profilo di Outlook

Quando si crea un nuovo account e-mail in Outlook, viene salvato come profilo. Il tuo vecchio profilo potrebbe essere stato danneggiato a causa di qualsiasi problema interno in Outlook.

Per aprire un nuovo profilo, apri Control Panel. Nel menu a discesa “Visualizza per”, seleziona “Icone grandi”. Ora fai clic su Mail (Microsoft Outlook). Si apre una finestra. Ora seleziona Show Profiles. Seleziona il profilo esistente e fai clic su Remove per eliminare quel profilo.

Una volta che quel profilo è stato eliminato, ora crea un nuovo account facendo clic su Add pulsante. Segui le istruzioni visualizzate per creare un nuovo profilo.

Riavvia subito l’applicazione Outlook. Il problema dovrebbe essere risolto.

  1. Ripristina le impostazioni del registro

In questo metodo, è necessario importare la chiave di registro delle cartelle shell utente da un profilo utente di Windows funzionante.

Assicurati di seguire attentamente tutti i passaggi poiché modificherai il registro. Per essere più sicuro, esegui il backup del registro prima di qualsiasi modifica. Quindi, è possibile ripristinare il registro in caso di problemi.

Registro di backup manuale

  • Vai al menu Start di Windows. genere exenella casella di ricerca e premi Invio. Se viene richiesto di fornire una password dell’amministratore, basta digitarla e procedere.
  • Nell’editor del Registro di sistema, basta individuare e fare clic sulla chiave di registro o sulla sottochiave di cui si desidera eseguire il backup.
  • Fai clic su File -> Esporta.
  • Nel Export Registry Filefinestra di dialogo, selezionare la posizione in cui si desidera salvare la copia di backup e assegnare un nome al file Filename
  • Clic Save.

Ora che hai eseguito il backup del registro, è tempo di ripristinare il registro.

Su un computer funzionante,

  • Avviare l’editor del registro.

In Windows XP, fare clic su Start -> Run – digitare regedit e clicca Ok.

In Windows Vista, fai clic su Start, digitare regedit nella casella Inizia ricerca e premere Enter.

In Windows 7, fai clic su Start, digitare regedit nella casella Cerca programmi e file e premere Enter.

  • Individua e seleziona questa sottochiave del registro:

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\User Shell Folders

  • Nel menu file, fare clic su Export.
  • Specifica il nome del tuo file .reg e fai clic su Salva.
  • Ora copia questo file .reg sul computer che mostra questo problema.
  • Chiudi l’editor del registro.

Sul computer che mostra errori,

  • Avviare l’editor del registro.

In Windows XP, fare clic su Start -> Run – digitare regedit e clicca Ok.

In Windows Vista, fai clic su Start, digitare regedit nella casella Inizia ricerca e premere Enter.

In Windows 7, fai clic su Start, digitare regedit nella casella Cerca programmi e file e premere Enter.

  • Nel menu file, fare clic su Import.
  • Ora trova e seleziona il file .reg importato dal computer funzionante.
  • Clic Open.
  • Chiudi l’editor del registro.
  1. Svuota il DNS del tuo computer
  • Clicca su Start Menu.
  • Nella casella di ricerca, digitare “cmd”.
  • Ora fai clic con il pulsante destro del mouse sul risultato della ricerca e visualizza il prompt dei comandi Run as administrator.
  • Una volta aperta la finestra del prompt dei comandi, digitare ipconfig/flushdns.
  • Ora chiudi il prompt dei comandi.
  • Il controllo è che il problema è stato risolto.
  1. Riavviare il servizio di Supervisore sistema di Microsoft Exchange
  • stampa Windows key +Rper aprire la finestra Esegui. Adesso digita msc e fai clic su OK.
  • Nella finestra Servizi, individuare Microsoft Exchange System Attendant servizio nel riquadro dei dettagli.

Fare clic con il tasto destro del mouse sul servizio e fare clic Start. Se è già stato avviato, interrompilo e riavvialo.

Se non sei riuscito a ripristinare il tuo profilo di Outlook utilizzando uno dei metodi sopra elencati, il software Remo Repair Outlook ti mostra in pochi semplici passaggi su come ripristinare il profilo di Outlook.

Se il tuo file PST è danneggiato per qualsiasi motivo, fai clic qui per sapere come riparare il file PST di Outlook corrotto.

Il software mantiene il tuo file Outlook completamente sicuro leggendo prima il file, estraendo il contenuto da esso e creando un nuovo file integro dopo aver risolto tutti i problemi.

Remo Repair PST funziona su tutte le versioni di Outlook e può anche riparare file PST protetti da password o compressi.

Connessione a Microsoft Exchange non Disponibile su Outlook was last modified: December 10th, 2019 by Remo Software

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*