Cosa fare e cosa Non fare mentre si occupano di file PST di Outlook

Outlook è un programma molto potente che viene utilizzato per la comunicazione nei luoghi di lavoro aziendali. È un client di posta elettronica di Office sviluppato da Microsoft per l’invio, la ricezione e la gestione dei tuoi messaggi e di altri dati. L’IT utilizza un tipo speciale di file chiamato file PST che conserva tutti i dati di Outlook. Ma questi file PST di Outlook possono diventare strani a volte, a causa di una manutenzione impropria o di alcuni errori sconosciuti. Potresti incontrare alcune situazioni in cui potresti perdere il tuo file PST o il tuo file PST potrebbe essere corrotto. Ciò si traduce in perdita di email importanti, contatti e altri dati di file PST di Outlook. Quindi, è necessario fare attenzione con il file PST di Outlook.

Quando lavori con Outlook, devi tenere a mente un paio di cose. È possibile evitare tali situazioni di file PST corrotti e scoprirai che Outlook è più stabile e più piacevole da utilizzare. Qui ci sono alcune cose da fare e da non fare che devono essere tenute a mente mentre si lavora con il file PST di Outlook:

Cosa fare:

Backup di file PST regolarmente: il backup si posiziona in alto nei casi di sicurezza dei dati. Credo che nessuno vorrebbero perdere i propri dati in Outlook. Fare un backup regolare del tuo PST di Outlook ti sarà sempre utile ogni volta che il tuo file PST viene danneggiato o cancellato. Fare il backup è semplice come copiare il file PST. Può essere fatto usando la funzione “Esporta” del tuo Outlook. Quindi, assicurati sempre di eseguire regolarmente il backup dei file PST.

Disabilitare l’integrazione di scanner antivirus: l’integrazione dell’antivirus con Outlook sembra essere l’opzione migliore. Ma in realtà causa un sacco di problemi con la ricezione, l’invio e la visualizzazione di e-mail. Potrebbe persino rallentare il tuo Outlook. Basta disabilitarlo e conoscere la differenza. Non preoccuparti della protezione antivirus da allora; si disporrà di uno scanner in accesso già dallo scanner dei virus installato sul sistema.

Disabilita componenti aggiuntivi che non usi: Ci sono alcune applicazioni che, installandole, installano anche alcune opzioni in Outlook che non le usi mai. Ad esempio, quando installi iTunes, verrà installato anche un componente aggiuntivo per la sincronizzazione del calendario di Outlook sul tuo iPod. Mentre non si potrebbe mai utilizzare quella funzione o che potrebbe non supportare la versione di iPod che si utilizza.

Avere un sacco di componenti aggiuntivi può far sì che Outlook funzioni lentamente o addirittura si corrompa quando il componente aggiuntivo è difettoso o non è compatibile con la versione di Outlook che usi. Pertanto, è meglio disabilitare o disinstallare tali componenti aggiuntivi che non si stanno utilizzando in Outlook.

Usa la modalità cache: si consiglia vivamente di impostare il client per l’esecuzione in modalità cache, creando una copia locale della casella postale. Allo stesso tempo, mantiene una connessione online con il server Exchange nella casella di posta elettronica. Ciò aumenta la velocità di accesso ai tuoi messaggi e allegati mentre lavori da una copia locale piuttosto che dalla copia del server.

Gestisci la posizione del tuo file PST: come il file PST è portatile; è possibile memorizzarli in qualsiasi punto della rete, che è accessibile al PC. Se ci sono più file PST e occupano spazio eccessivo su disco, è possibile memorizzarli su un server di rete che è facilmente raggiungibile.

Cosa Non fare:

Non conservare i dati in eccesso nel file PST: Assicurati sempre di mantenere i dati limitati sul tuo file PST in base alle dimensioni del file PST. È la pratica successiva mantenere le dimensioni del file inferiori a 2 GB (nel 2007 e versioni precedenti) e 20 GB (nel 2010 e oltre). Se hai molti articoli Scoprilo in più file PST, questo è pienamente supportato e preverrà la potenziale perdita di dati.

Un altro svantaggio di file PST di grandi dimensioni sono le prestazioni. Maggiore è il numero di dati accumulati nel file, più lenta sarà la performance durante l’accesso e la ricerca di elementi nel file. Quindi, mantenere le dimensioni del file PST sotto controllo ti aiuterà a mantenere prestazioni accettabili.

Non crittografare o comprimere il file PST: anche se la crittografia e la compressione gestiscono le dimensioni del file PST e migliorano la sicurezza, questo comporta un peggioramento delle prestazioni. E in alcune circostanze, potrebbe anche danneggiare il tuo file PST.

Non importare solo connetti: quando hai un file PST in più e vuoi salvarlo nel tuo file PST principale, non usare la funzione Importa. Invece, semplicemente copia o sposta gli elementi da una cartella all’altra. Nelle impostazioni del tuo account puoi assegnare a quale file pst vuoi che vengano consegnate le tue nuove email.

Non ActiveSync e calendari: come best practice, non utilizzare i dispositivi mobili ActiveSync, come IOS (iPad, iPhone, iPod) e Android per modificare il calendario. La modifica delle voci del calendario con il dispositivo mobile ActiveSync potrebbe causare incongruenze sul calendario.

Sopra spiegato sono solo alcuni dei do e non è per l’utilizzo di file PST di Outlook. La prossima volta che utilizzi Outlook, tieni presente questi punti ed evita le situazioni di danneggiamento dei file PST. Tuttavia, a volte il tuo Outlook potrebbe bloccarsi e causare la corruzione del file PST di Outlook. In questi casi, se non si dispone del backup corretto, si perderanno tutte le e-mail e i contatti vitali. Tuttavia, non c’è bisogno di preoccuparsi, come si può facilmente riparare il file PST di Outlook utilizzando uno strumento chiamato Remo Riparazione PST strumento. Pertanto, è sempre meglio essere lontani da tali situazioni e essere cauti.

Clicca sul link indicato a riparazione file outlook rotto.

 

Cosa fare e cosa Non fare mentre si occupano di file PST di Outlook was last modified: September 12th, 2018 by Remo Software

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*