Software di Recupero Dati

Software Recupero Dati
Più
Venduto

Remo Recover Windows 6.0

Tutti i nuovi potenti software di recupero dati

Recupera facilmente i dati da qualsiasi dispositivo di archiviazione in scenari di grave perdita di dati.

$99.97

$69.97

1 Month license

Acquista Ora

Software Riparazione File

Software Riparazione File
Più
Venduto

Riparazione MOV Strumento

Software Riparazione Video Completo

Ripara tuo Video (MOV & MP4) non Riproducibile in Modo Sicuro

$79.97

$69.97

Acquista Ora

Strumenti di Outlook

Strumenti di Outlook
Più
Venduto

Backup di Outlook e Migrazione

Major Strumento di Backup di Outlook

Modo Sicuro per Backup e Spostamento Mail e Contatti Outlook

$59.97

$49.97

Acquista Ora

Remo ONE

Altre Utilità

Altre Remo Utensili
Più
Venduto

App per Eliminare Foto Doppie

Strumento di Trovare Foto Doppie e Pulizia

Trovare ed Eliminare Foto Doppie e aumenta lo spazio su disco in 3 - Clic !!

$29.97

$19.97

Acquista Ora

Italiano

Differenza tra RAW e JPEG

Questa potrebbe essere un'opinione controversa, ma puoi davvero modificare le tue immagini JPEG se lo desideri, ma dovresti? Diamo un'occhiata a un rapido confronto tra i normali file di foto jpg e un file di foto RAW.

Tutti i dati!

Quindi, un singolo file jpg da una fotocamera, e userò la mia Sony a7Rmk3 come esempio, ha una dimensione di circa 32 MB, mentre lo stesso file in formato raw arriva a circa 85 MB. Questo perché il tuo formato raw in genere contiene molte più informazioni dal sensore della tua fotocamera! È un formato non compresso (sebbene tu possa usare formati compressi di RAW ma non stiamo parlando di quelli oggi) che ti dà tutte quelle belle informazioni sull’immagine da elaborare a posteriori usando qualcosa come Lightroom o CaptureOne.

La differenza nella dimensione del file è grande, ma anche il vantaggio è grande!

Comprensione Confronto tra RAW e JPEG

Quando scatti una fotografia e hai impostato la tua fotocamera per fornirti file JPEG di quelle fotografie, la fotocamera espone la scena e quindi ti crea un’immagine JPEG di quella scena, decide il contrasto, la luminosità, la nitidezza, il rumore ecc., mentre quando configuri la tua fotocamera per fornire i file RAW, puoi prendere tutte queste decisioni da solo, dopo il fatto.

In genere, quando guardi un file RAW accanto a un file JPEG direttamente da una fotocamera, vedrai un’immagine più vivace nel tuo file JPEG, perché è essenzialmente un'”immagine finale” pronta per essere caricata direttamente su Facebook per tutti dei tuoi amici da vedere! Il file RAW è proprio questo, grezzo e deve essere sviluppato come le fotografie quando usavamo la pellicola!

L’immagine sotto è un’acquisizione dello schermo del mio Lightroom con la stessa fotografia, affiancata in RAW e JPEG, la mia fotocamera è impostata per acquisire RAW su scheda SD uno e JPEG (Fine) su scheda SD due, spiegherò perché in seguito . Puoi vedere nel JPEG a sinistra che il timbro del collo e della testa della mia chitarra è molto più luminoso rispetto alla fotografia catturata in RAW a destra.

La tua fotocamera elabora la fotografia come ho descritto sopra, prendendo quelle decisioni per te e creando il tuo file immagine JPEG finale, l’elaborazione interna essenzialmente elimina tutte le informazioni sul file di cui non ha bisogno e la tua foto viene compressa nel finale image (spesso chiamato formato con perdita) una volta che i dati “extra” sono spariti, non puoi recuperarli! Questa non è sempre una brutta cosa, non c’è una regola rigida che dice che DEVI SCATTARE RAW, ma ci sono alcuni buoni motivi per considerarlo e fare quella scelta per te stesso.

Il mio motivo preferito per scattare in RAW è che ho sempre il tipo di “originali” come tenere tutti i negativi che i tuoi genitori conservavano nelle scatole da scarpe (li ho anch’io!). Un buon esempio è che il mio fotografo di matrimoni (che mostra la mia età qui ) utilizzava una delle prime fotocamere reflex digitali, la potente Nikon D1 da 2,6 MP, che catturava un’immagine RAW a 12 bit!

Mi ha gentilmente dato una manciata di quei file RAW originali e posso aprirne uno oggi in Lightroom ed elaborarlo come vorrei perché ho quel file RAW originale! Posso regolare l’immagine e quindi esportarla in un file JPEG.

Anche se non sono sicuro che mia moglie vorrebbe che condividessi le foto del mio matrimonio, posso condividere questo esempio! Tornando al 1 agosto 2009 stavo fotografando i Linkin Park sul palco del primo concerto dei Sonisphere a Knebworth nel Regno Unito, era la fine della terza canzone e Chester Bennington era in piedi quasi al buio a guardare il pubblico.

Tornare indietro ora e pensare che sarebbe stata una fotografia in bianco e nero emozionante con un po’ di rumore e un ritaglio, e il fatto che stavo fotografando in RAW mi ha permesso di lavorare sul file originale e apportare questa modifica molto facilmente. Il file originale proveniva dalla mia Canon 5DMk2 all’epoca, il file è di soli 22,7 MB – come cambiano i tempi!

Chester Bennington dei Linkin Park al buio, ho esportato un JPEG del file RAW originale per mostrarlo più o meno come era prima della modifica

E l’immagine rieditata, ancora, posso modificarla più e più volte senza perdere la qualità nel file originale, tutto perché scatto in Raw!

Chester Bennington dei Linkin Park, Sonisphere 2009 © Simon Pollock

Come ho già detto, catturo sia RAW che JPEG contemporaneamente, ci possono essere momenti in cui vuoi semplicemente fornire un’immagine immediatamente e sei contento che la fotocamera prenda quelle decisioni di editing per te, posso farti un esempio di questo da uno scatto che ho fatto ieri sera! Stavo fotografando l’ultima partita di una squadra di calcio, ci si aspettava che vincesse e così è stato. Ho catturato quei momenti celebrativi e il team manager ha subito chiesto un paio di immagini da caricare sui social media della propria squadra. In questo caso, essere in grado di trasmettere tramite WIFI un JPEG direttamente tramite il mio telefono al suo è un’ottima opzione! Anche se è vero che avrei potuto usare Lightroom Mobile sul mio telefono, avevo ancora celebrazioni, foto di gruppo, stanze dei club, presentazioni di trofei ecc. da fotografare, quindi si trattava di velocità e facilità d’uso: i file JPEG sono perfetti per questo!

Da allora ho caricato tutte le immagini RAW in Lightroom e ho preso le mie decisioni finali su quale delle 550 fotografie da consegnare, ho eseguito ed eseguito una prima modifica e tornerò indietro per fare alcuni piccoli ritocchi prima di esportare in JPEG in un formato pratico e inviandoli al cliente, ma poiché ho fotografato l’evento in RAW, ho ancora tutti i file originali su cui ripristinare se dovessi apportare ulteriori modifiche in futuro.

Ma, qual è il differenza tra RAW e JPEG?

E sebbene questa sia una domanda molto valida, non esiste un’unica risposta corretta! Ci sono risposte giuste e sbagliate basate su diversi scenari di ripresa. Un buon esempio potrebbe essere un fotografo di matrimoni che potrebbe offrire ai propri clienti un pacchetto che include la scelta di stampe finali sia in bianco e nero che a colori, se hai “infornato” o lasci che la fotocamera scelga come vengono visualizzate quelle immagini selezionando jpeg in la tua fotocamera, quindi sei molto limitato in quello che puoi fare con quelle immagini dopo che l’esposizione è stata catturata e il file scritto sulla tua scheda di memoria.

Puoi modificarli di nuovo dopo il fatto, anche se sono jpeg, ma in questo caso una decisione molto migliore sarebbe quella di acquisire file RAW. Con il file RAW, puoi modificare un’immagine finale in bianco e nero o a colori dallo stesso file, esportare più e più volte senza perdita di qualità, avrai anche molti dettagli extra su quel file RAW, questo darà hai molte più possibilità di recuperare i dettagli di luci o ombre, di regolare il bilanciamento del bianco, la luminosità, il contrasto ecc.

Questo non vuol dire che tutto sia perduto se hai selezionato JPEG nella tua fotocamera, puoi regolare queste cose, ma in nessun modo così flessibile come avresti scelto RAW.

Vantaggi delle immagini JPEG – JPEG va bene, a volte.

Ci sono alcuni scenari in cui JPEG va bene e, in alcuni casi, meglio! Ho un buon amico che è un fotografo sportivo, è uno di quelli che vedrai rannicchiato a lato di un grande evento sportivo con l’obiettivo enorme e il laptop coperto da una buffa tendina! Sta catturando lo spettacolo il più vicino possibile al tempo reale e caricando o “archiviando” quelle immagini immediatamente.

Strutture sportive più grandi e moderne potrebbero consentire una maggiore larghezza di banda e le fotocamere più recenti possono fornire un file RAW molto grande in pochissimo tempo, ma a volte gli editor o le persone che lavorano sulle tue immagini per metterle online sono più che contenti di un file JPEG più piccolo. Potresti avere meno spazio di archiviazione, la scheda di memoria della tua fotocamera o il disco rigido del tuo computer (non dimenticare di eseguire il backup!) sono tutte cose che dovrai potenzialmente aggiornare se inizi a scattare file RAW, possono occupare MOLTO spazio.

Vantaggi dei file RAW – Un esempio della flessibilità di un file RAW!

Diamo un’occhiata a un esempio di cosa puoi fare con un file RAW quando è tutto un po’ buio! La scorsa settimana mi è stato chiesto di fotografare le finali maschili per la mia squadra di calcio locale, la partita è iniziata alle 20:30 e in quel momento, qui in Australia, dove risiedo, era buio! Hanno le luci sul campo dove si è giocata la partita, ma non sono poi così buone!

Se guardi le mie impostazioni nelle immagini sottostanti, vedrai che ero già a ISO 3200 e quello che considero “velocità dell’otturatore minima” per la lunghezza focale a cui ero! 1/320 a f/5.6 con un obiettivo da 340 mm (stavo usando il nuovissimo Tamron 150-500 mm su una Sony a7RMk3).

Nella prima schermata che mostra il mio catalogo di Lightroom, puoi vedere il file RAW originale così come è stato catturato, e nella seconda schermata qui sotto, ho semplicemente fatto clic sul pulsante “Auto” all’interno del modulo di sviluppo di Lightroom, questo non è quello che ho normalmente lo farei! Normalmente modificherei e modificherei a mano, ma per questo esercizio ho pensato di mostrare cosa è possibile fare con un’esperienza di editing molto limitata!

Un’immagine RAW non modificata all’interno di Lightroom Classic

Puoi anche vedere nella pellicola lungo la base della mia applicazione Lightroom la serie di immagini più scure e una manciata di immagini più chiare già modificate. La possibilità di aumentare l’esposizione di circa due o tre stop è stata in questo caso un vero toccasana!

Un’immagine modificata all’interno di Lightroom Classic

Nota: Nel caso in cui perdessi il tuo file Photoshop durante la modifica su Lightroom o Adobe Photoshop, se hai file PSD corrotti o danneggiati che devono essere ripristinati, Remo riparazione PSD è qui per te.

In sintesi!

Leggendo il mio articolo sopra, avresti ragione se pensassi che sono più propenso a fotografare e salvare i miei file in formato RAW, lo sono e lo faccio da molti anni. Come ho detto sopra, sono stato un fotografo di musica dal vivo per molti anni e RAW mi ha salvato in molte occasioni!

I file RAW sono ottimi per la massima flessibilità di file quando stai per modificare (o sviluppare digitalmente) le tue fotografie, mentre i file JPEG sono ottimi per la facilità d’uso, la consegna rapida e sono praticamente il file fotografico preferito per la maggior parte dei siti Web e piattaforme sociali. Ora che hai un po’ più di informazioni su come utilizzare ciascun formato di file, sarà molto più facile per te decidere quale scegliere. Esci e fai delle belle fotografie!

Default image
John Harris

Senior Editor, Content Analyst and a fan of exceptional customer service. John develops and publishes instructional and informational content regarding partition management, Windows hot-fixes, data management and computer troubleshooting.

As a tenured data recovery specialist, John shares exceptional insights and blog posts about data loss and data recovery across any storage device. With 8+ years’ experience in writing for Data Recovery for both Mac OS and Windows OS computers, he is an avid learner who always wants to polish and simplify the data recovery process. John passes his free time playing Chess and reading Science Fiction novels.

Articles: 99

Leave a Reply